Blogzine

LA GUIDA MICHELIN AL RISTORANTE VOLVÈR

 

 

Tartare di ricciola, panzanella e insalaa semiselvatica

La guida Michelin al Ristorante Volvèr

La Guida Michelin 2019, la “Rossa” ,come la chiamano gli chef, la guida  più autorevole per i ristoranti e quindi la più attesa dai ristoratori, è uscita lo scorso 16 novembre al Teatro Regio di Parma.

È la guida internazionale nata in Francia e diffusa in tutto il mondo.

Il Ristorante Volvèr all’interno del Marina Cala de’Medici  di Rosignano Solvay si riconferma l’unico ristorante presente nella guida Michelin 2019 nel comune di Rosignano.

–L’ ispettore è arrivato in una serata tempestosa con un  forte vento di libeccio –racconta lo chef patron del ristorante Volvèr, Roberto De Franco.

–Insospettabile, come tutti gli ispettori Michelin, si è rivelato solo dopo aver pagato il conto. È un grande risultato per il nostro lavoro”

La recensione  recita:

“Cucina contemporanea eseguita con precisione e senza eccessi, partendo da materie prime d’indubbia qualità. Volvèr, un indirizzo dove ritornare con piacere, complice la bella sala le cui ampie vetrate affacciate sul mare evocano la sensazione di essere a bordo di un elegante yachtDall’ispettore de la guida MICHELIN.
Segue il bollino del piatto Michelin: cucina di qualità e le due forchette: di buon confort.
Il ristorante Volvèr è censito in tutte le guide più autorevoli della ristorazione, la Guida dei Sapori di “La Repubblica”, Guida dei ristoranti dell’Espresso, Guida del “Gambero Rosso” e la Guida Gatti Massobrio.
Roberto De Franco
Isola Shanghai Cina
Storia del Volvèr
Volvèr nasce a Marina Cala de’Medici, il porto turistico di Rosignano Solvay  nel 2015.
Un ritorno per Roberto e la moglie Cecilia Lami che avevano lasciato il Marina  e dove   ritornano dopo anni passati in   Oriente.
Roberto De Franco  ha aperto ristoranti italiani e seguito gli start up  in Cina a Shanghai,  a Hong Kong, a Singapore e in Azerbaijian per poi tornare in Italia e  portare tutta la sua esperienza ed il suo vissuto al ristorante Volvèr.
Volvèr  significa   ritorno, il nostro ritorno, ma anche l’ auspicio che i nostri clienti e amici tornino al Volver e ritornino ancora– dice Cecilia Lami, proprietaria insieme al marito del ristorante Volvèr.
Perché tornare dall’Oriente?
Siamo ritornati con i nostri figli  per vivere in un luogo bellissimo come Castiglioncello e ci piaceva l’idea di ripartire da Marina Cala de’Medici, un porto cinque stelle con un ristorante che fosse anche via mare.
In questi anni tanto si è fatto ma  tanto lavoro ancora da fare.
I nostri clienti arrivano molti dal territorio che è attento alla qualità, alla salute e al benessere.
Molti arrivano da lontano grazie alle recensioni e al passaparola.
Molti clienti arrivano dal mare facendo tappa al Cala de’Medici per venire al Volvèr.
Il territorio che amiamo dà tanto, gli ingredienti arrivano dal mare, dai pescatori. Dalla terra, dalle coltivazioni biologiche  intorno a noi, lavoriamo prodotti che rispettano la stagionalità.
La nostra costa offre tanto, bellezze straordinarie, prodotti gastronomici, vini.
La ristorazione locale sta crescendo, sempre più presente nelle guide, fa sinergia e promette successi per il futuro per valorizzare il territorio ed avere una buona ricaduta turistica su tutto il territorio.