Blogzine

24 febbraio: “Come ti mangio l’olio”

Cena con degustazione di olio extra vergine d’oliva con un menù che esalta le diverse caratteristiche e proprietà dell’olio. In collaborazione con l’associazione A.I.R.O.

L’olio raccontato e gustato.

L’olio extra vergine di oliva richiede sempre più attenzione e la cucina deve essere sempre più tesa  a veicolare il suo valore e la sua identità .

Nasce così l’evento del 24 febbraio  al Volvèr,  dal titolo “Come ti mangio l’olio” in collaborazione con l’associazione AIRO, che farà parte di un percorso sensoriale  con degustazioni, cene e corsi per professionisti e appassionati. Presente alla serata Filippo Fuligiani,  presidente dell’associazione AIRO, che rappresenta una forza nel nostro territorio, tesa a valorizzare le caratteristiche di tutte le diversità  e  a tutelare l’entità dell’olio  e il lavoro dei produttori.

Roberto De Franco chef del ristorante Volvèr ha creato  il menu per la sera del 24 febbraio legando ad ogni piatto  un olio diverso.

 

Menù con degustazione

Bollito non bollito di mare con piccole verdure invernali
e maionese all’olio extra vergine
EVO: Monocultivar Grand cru Tona iblea, Frantoi Cutrera, Sicilia
Monocultivar Ottobratica olearia San Giorgio
Vino in abbinamento: Pinot Bianco Doc Cantine Terlano 

__________________

Mezzi paccheri di Gragnano, crema di cannellini, pesci di scoglio e frutti di mare
EVO: Monocultivar di Lazzaro Podere il Montaleo, Toscana 
Vino in abbinamento: Rosato Igt Toscana Az. Ag   F. Bicocchi 

_______________

Polpo di scoglio arrostito, patate, cime di rapa

EVO: Monocultivar di Leccio del Corno, Il cavallino Special Edition , Toscana 

                 Vino in abbinamento:  Fiano Igt.  Toscana  F. Bicocchi 

_______________

Emulsione di Olio  e arance, gelato al caprino, olive candite

EVO: Monocultivar di Coratina, Puglia

vino in abbinamento: Dolci Ricordi Vendemmia tardiva  igt Toscana, fattoria Dianella  
50 euro pp
Roberto De Franco
Chef del Volvèr
Roberto De franco, chef patron del Volvèr
“La quotidianità del Volvèr è quella di lavorare sulla qualità e nella qualità.” dice lo chef Roberto De Franco ” l’olio è un ingrediente prezioso delle mie ricette e dei miei piatti, Airo è uno strumento efficace e un aiuto per rafforzare la consapevolezza del tesoro che abbiamo in Italia e un aiuto a combattere la contraffazione e la bassa qualità .Noi ristoratori siamo un veicolo importante per la qualità dei prodotti che proponiamo ai clienti, proprio perché abbiamo un rapporto quotidiano e diretto con il pubblico; è di fondamentale importanza che l’olio proposto, elemento essenziale della cucina toscana, abbia le qualità chimiche ed organolettiche più adatte ad accompagnare i piatti. In quest’ottica Volvèr dedicherà degli incontri specifici  ai bambini per veicolare l’importanza dell’olio extra vergine nella dieta dei piccoli con giochi e assaggi”